DIETA E MAL DI TESTA SONO CONNESSI?

Per circa il 30% delle persone che soffrono di mal di testa è proprio il cibo stesso a causare l’attacco. I principali alimenti coinvolti sono:
– cioccolato
– caffè
– latte e latticini (specialmente i formaggi stagionati)
– salumi (hot dogs, hamburgers e tutte le carni conservate)
– cibi fritti.

L’intensità e la durata dell’attacco dipendono dalla quantità di cibo consumato, dal momento dell’assunzione e anche da un’eventuale predisposizione genetica. La cefalea infatti può verificarsi anche a causa di una intolleranza alimentare, e si manifesta con un dolore pulsante (per l’intensa vasodilatazione cerebrale) sentito maggiormente intorno agli zigomi e all’occhio. In altri casi invece, il mal di testa è dovuto ad una digestione lenta e difficoltosa, a causa di un pranzo o una cena abbondante. Al contrario, il mal di testa si può verificare anche in caso di carenze alimentari, specialmente quelle vitaminiche.